Referendum a Muralto: No ad un progetto spropositato

Muralto Democratica sostiene con convinzione il Referendum contro l’attuazione della variante di piano regolatore per il comparto della stazione recentemente approvato dal Consiglio Comunale. 

Il ritiro del Messaggio Municipale all’inizio della seduta del Consiglio Comunale del 14 settembre 2020 per riproporlo a distanza di un solo mese nella seduta del 12 ottobre 2020 dopo l’insediamento di 5 nuovi Consiglieri Comunali pone grande perplessità sull’adozione democratica di una così importante mutazione del piano regolatore che stravolge il nostro pregiato centro città! Venuta a mancare, a seguito del posticipo delle elezioni comunali, la possibilità ad aprile 2019 di riportare nel legislativo di Muralto la nostra rivendicazione democratica non vogliamo ora lasciare che l’eco della votazione tacita avvenuta nel 2016 stravolga il cuore di Muralto! 

Come indicato nel referendum la variante adottata darà via libera allo sviluppo sproporzionato e spropositato dell’aera della stazione compromettendo la vivibilità di questo comparto, pregiudicando, con l’eliminazione dei posteggi, la sopravvivenza dei commerci esistenti e rischiando di compromettere la salute dei pedoni con la prevista nuova viabilità dei mezzi pubblici. 

Muralto democratica solleva perplessità sull’iter procedurale che ha visto licenziare un nuovo messaggio senza aspettare il relativo rapporto delle Commissioni!  Invita tutti i cittadini di Muralto a firmare il referendum per avere un processo più democratico, più trasparente e più costruttivo nella gestione del bene comune in particolar modo per un progetto di enorme entità ed impatto che rimarrà negli anni avvenire!

In un momento che si prospetta delicato per la casse pubbliche autorizzare un credito di quasi 5 mio per edificare una costruzione senza la certezza del suo utilizzo non è certo atto giudizioso.

La questione della mobilità, della gestione del territorio e del denaro pubblico sono delle tematiche di prima importanza per la vita del comune, al livello dell’individuo (pedone, commerciante, cittadino) e della collettività (turismo, economia e qualità del paesaggio urbano). Per il nostro futuro e il futuro delle prossime generazioni Muralto Democratica invita i concittadini a sostenere e firmare il Referendum contro l’attuazione della variante di piano regolatore.

Nota: Il referendum può essere scaricato in formato pdf qui
(vi ricordiamo che solo cittadini del Comune e con diritto di voto a Muralto possono firmare il referendum)

A nome di Muralto democratica

Bibiano Monotti