Si ma… Ok alla Fondazione Scazziga, ma il Municipio non cambia il messaggio.

Precedente è stato ritirato il messaggio Municipale 10 2021 concernente la ratifica del credito di 62’704.70 per le sistemazioni stradali nella zona del mappale no. 316 RDF di Muralto. Messaggio, ancor prima che venisse ritirato, contestato da Muralto Democratica per la sua poca chiarezza e si desiderava ottenere maggiori informazioni in merito ad alcuni punti considerati importanti.

Trattasi di un messaggio poco chiaro e non coerente con quanto concordato con la Fondazione Ubaldo e Maria Scazziga stessa. Questo anche confermato ai Consiglieri Comunali da parte dell’Avvocato Michele Gilardi e Lic. iur. Vittorio Mariotti.

È però importante sostenere l’attività e il buon funzionamento della fondazione, ancorata al territorio del nostro comune con un impegno indiscusso a sostegno alle persone bisognose, alla formazione dei giovani muraltesi, alla parrocchia di Muralto e ad altre attività.

È giusto dunque risolvere alcune questioni ancora pendenti della vecchia situazione mono partitica del comune.

Ma è opportuno sottolineare che tristemente il Municipio non ha cambiato o revisionato il messaggio. Fatto ben sottolineato dall’avv. Magri durante il Consiglio Comunale.

Ora il messaggio è passato, giustamente, ma con chiare richieste di modifiche:

• che il municipio di Muralto presenti al Consiglio Comunale il dettaglio dei costi aggiuntivi che si prospettano per la realizzazione del sottopasso FFS in particolar modo quelli che ora avanza la Fondazione Ubaldo e Maria Scazziga proprietaria dell’Hotel Lago Maggiore.

• che vengano stabiliti, data la presenza di un credito accordato da pare del legislativo, motivi e responsabilità che ha portato a non eseguire, come da accordi intercorsi ossia nella fase di cantiere dell’Hotel Lago Maggiore, tutte quegli interventi edilizi che oggi portano ad incrementare il costo per il realizzo dell’opera.

• che vengano chiariti gli aspetti legati alla convenzione in particolar modo quello dell’iscrizione a registro fondiario del diritto di passo per il sottopassaggio elemento indispensabile per il completamento dell’opera.